COME FUNZIONANO
I CORRISPETTIVI TELEMATICI

Dal 1^ gennaio 2020 le aziende che hanno avuto attività superiori a 400.000 euro nel 2018 dovranno inviare QUOTIDIANAMENTE i corrispettivi in via telematica utilizzando il registratore telematico.

Fino al 1^ luglio 2020, in attesa di modifiche normative, le aziende con attività inferiori ai 400.000 euro nel 2018 possono inviare i corrispettivi anche attraverso file XML. 

 

 

Il file da inviare dovrà essere in formato XML e sussisteranno gli obblighi già esistenti per la fatturazione elettronica, cioè:

- leggibilità e integrità dei dati

- conservazione sostitutiva per 10 anni

- nuovo invio entro 5 giorni in caso di scarto del file 

I file inviati saranno accessibili nella propria area riservata sul sito dell'Agenzia delle Entrate, nella sezione Fatture e Corrispettivi.

Ecco i software Finson che permettono la generazione del file XML per i corrispettivi telematici:

SENZA MODULO AGGIUNTIVO:

AQUILA 14.5
AQUILA 14.5 GESTIONE LOTTI
AQUILA 14.5 TAGLIE E COLORI
FALCO 11.5 CONTABILITA' SEMPLIFICATA
FALCO 11.5 CONTABILITA' SEMPLIFICATA NEGOZIO E PMI
FALCO 11.5 CONTABILITA' ORDINARIA
FALCO 11.5 CONTABILITA' PROFESSIONISTI

CON MODULO AGGIUNTIVO:

PROGETTO NEGOZIO AL DETTAGLIO 8
PROGETTO NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO 7

PROGETTO IDRAULICO 5
PROGETTO ELETTRICISTA 4
PROGETTO DENTISTA 8
PROGETTO CENTRI ASSISTENZA
PROGETTO RISTORANTE 5
PROGETTO NEGOZIO DI ALIMENTARI

PROGETTO OTTICO 7
PROGETTO CLUB E ASSOCIAZIONI 7
PROGETTO LIBRERIA 2

PROGETTO CENTRO ESTETICO 2 

Entro gennaio anche la linea SOLUZIONE e PROGETTO IMPRESA gestiranno i corrispettivi telematici.


Per essere aggiornato su tutte le novità e promozioni iscriviti a Finson News, la nostra newsletter settimanale gratuita!
Questa iscrizione è protetta da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.